L'Italia sostenga la Romania per il seggio non permanente al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite nel il biennio 2020/2021


Nel mese di Giugno 2019 si terranno le votazioni per l'assegnazione di un seggio non permanente al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite per il biennio 2020-2021. Di questa partita sarà anche la Romania, sarebbe auspicabile che l'Italia sostenesse in questo sforzo la Nazione romena. La Romania ha una lunga tradizione diplomatica in ambito internazionale basti ricordare nel passato la figura di Nicolae Titulescu , diplomatico e segretario della Società delle Nazioni nel 1930 e 1931. Durante i sue due mandanti l'azione della Romania si distinse nel contesto internazionale per una politica in favore della stabilità dei confini, delle buone relazioni tra paesi confinanti grandi e piccoli e dell'uguaglianza e del rispetto della sovranità tra le diverse nazioni.
Principi che accanto alla pace e alla stabilità mondiale ben si adattano al mondo di oggi. Il sostegno dell'Italia sarebbe un doveroso atto verso una Nazione da sempre amica e leale anche in ambito europeo

Marco Baratto
Progetto Culturale "Verso Romania 2019"

Commenti

Post popolari in questo blog

RE MICHELE DI ROMANIA :TESTIMONE OCULARE DEL SECOLO BREVE

Commemorati a Como i soldati transilvani della Grande Guerra

Commemorazione soldati transilvani a Como