Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2012

QUANDO LA SOLDARIETA’ NON CONOSCE NAZIONALITA’

In questi giorni, le cronache dei giornali hanno riportato il coraggioso gesto di Viorin T., cittadino romeno di 44 anni, che in quartiere di Milano, dopo aver avvertito un forte odore di buciato proveniente da un appartamento non ha esitato un momento e,sfondandola porta d’ingressoe ha tratto in salvo la donna. Un gesto , che in una società sempre meno propensa ad occuparsi del prossimo e dove spesso anche il vicino di casa è un estraneo non solo meriterebbe particolare rilievo da parte degli organismi di informazione ma anche il sincero ringraziamento da parte delle autorità locali.
Propabilemnte, questo cittadino,non si è reso conto di compiere un gesto eroico semplicemente e sobriamente ha pensato che in quella occasione e difornte alla possibilità di salvare una vita umana ha reputato di fare la cosa più ovvia , cercare di soccorre un’altra persona, un atto, che per citare il titolo di un libro celebre rientra in quella “banalità del bene” che spinge ( o dovrebbe spingere) gli ess…

RENDIAMO EFFETTIVO IL DIRITTO DI VOTO AMMINISTRATIVO AI CITTADINI COMUNITARI

siamo a favore della rivisitazione delle norme sull’esercizio di voto dei cittadini comunitari nel senso di rendere automatica l’iscrizione nelle liste elettorali dei cittadini UE al momento dell’iscrizione anagrafica stabilendo, contemporaneamente una norma “ponte” che renda iscritti d’ufficio nelle liste elettorali aggiunte i residenti provenienti dalle 27 Nazioni della UE.

Il Decreto legislativo 12 aprile 1996 n°197 riguarda l’esercizio del diritto di voto e di eleggibilità alle elezioni comunali per i cittadini dell’Unione europea che risiedono in uno Stato membro di cui non hanno la cittadinanza .ma appartengono ai Paesi Europei di seguito riportati: Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria.
Coloro che intendono votare devono presentare al sindaco del …